enfrit

Dalle piante di palude tanti contenitori per tutte le esigenze

Dalle piante di palude tanti contenitori per tutte le esigenze

Gli artigiani di Castelsardo e Tergu (Anglona) realizzano i ricercati cesti (anche di grandi dimensioni) e panieri della tradizione sarda, utilizzando la palma nana (purtroppo questa pianta non è più diffusa in Sardegna come in passato) e la rafia colorata per le decorazioni.

Campidano

Maracalagonis vanta grande tradizione nella produzione di cesti, panieri e canestri di varie dimensioni, con o senza coperchio. Questi contenitori venivano impiegati per conservare o trasportare alimenti (pane, dolci, frutta) e oggetti (per esempio gomitoli di lana, aghi, spilli, filo). Anche i setacci per la farina erano realizzati con questo materiale.

Marghine-Planargia

Flussio, Montresta e, seppure in misura minore, Bosa vantano grande tradizione nella produzione di cesti, panieri e canestri di varie dimensioni, con o senza coperchio. Questi contenitori venivano impiegati per conservare o trasportare alimenti (pane, dolci, frutta) e oggetti (per esempio gomitoli di lana, aghi, spilli, filo, eccetera). Anche i setacci per la farina erano realizzati con questo materiale.