enfrit

5 cose da fare in Sardegna in autunno

Ambiente in Sardegna

Ambiente in Sardegna

La Sardegna in autunno è un’isola totalmente diversa da quella conosciuta dal turismo di massa e grazie alle sue miti temperature che nei mesi più freddi si mantengono intorno ai 10°, può essere visitata tutto l’anno godendo del suo bel clima.
L’autunno, con i suoi colori, profumi e la sua luce particolare, è il miglior periodo per scoprire i segreti nascosti e le regioni più selvagge di quest’isola…e non solo!

Le attività che propone la Sardegna in questo periodo sono tante, e per tutti i gusti!

Abbiamo scelto per voi 5 proposte e suggerimenti tra le tantissime attività e passatempi che trovate in Sardegna per animare i vostri giorni autunnali.

1. Il Bagno. Si può godere e visitare le spiagge più rinomate in modo solitario, la dolcezza del clima consente ancora di fare il bagno e prendere il sole. La temperatura del mare è di 15° gradi e i più coraggiosi possono ancora farsi cullare dalle sue onde.

2. Sport all’aria aperta. In Sardegna potete dare libero sfogo alla vostra necessità di contatto con la natura. Le possibilità e la scelta di sport è molto ampia e potete scegliere dal classico escursionismo all’arrampicata, dal trekking agli sport acquatici classici come il windsurf o il nuovissimo Stand up paddling. Se invece preferite sport più estremi, innovativi o diversi potete sempre praticare la pesca subacquea, canyoing o speleologia.

3. Autunno in Barbagia. Un circuito magico che si propone tutti gli anni tra i paesi della Barbagia e un invito alla scoperta del Cuore della Sardegna. Da settembre a dicembre numerosissimi appuntamenti in tanti dei paesi sardi di antica tradizione. Un percorso autentico fatto di tradizioni, arti e mestieri che vengono custodiate gelosamente all’interno dell’Isola.

Nuraghe in Sardegna

Nuraghe in Sardegna

4. Visitare i musei del territorio. La Sardegna è una terra millenaria, che offre ai propri visitatori la possibilità di avventurarsi in antichi percorsi sia all’interno dei suoi tantissimi musei come all’aria aperta visitando alcuni dei tantissimi nuraghi sparsi in tutta la regione. Nel 1997 queste imponenti costruzioni vennero riconosciute come Patrimonio dell’Umanità UNESCO, perché unici nel loro genere e testimoni di una tradizione culturale ormai scomparsa.

5. Sagre. Sapiamo tutti che l’autunno è la stagione delle sagre: dalla vendemmia alla raccolta di prodotti regionali tipici, un mix tra tradizione, degustazione e sapori di un tempo. Le sagre alle quali è possibile partecipare in Sardegna sono tante e varie: dalla sagra della polenta alla antica sagra de Su Prugadoriu, dalla sagra delle castagne a quella dello zafferano ed ancora, dal melograno al carciofo e tante ancora. In tutte è possibile apprezzare tradizioni, folklore, musica e degustazioni.

 

Senz’altro l’autunno in Sardegna non è che pieno di attività ed eventi e non c’è che l’imbarazzo della scelta.

L’isola offre la possibilità di scoprire nuove passioni, sperimentare nuovi sapori e stimolare la curiosità verso qualcosa di insolito e divertente.
In poche parole, è un’occasione unica per chi vuole conoscere una Sardegna diversa e lontana dagli stereotipi.