enfrit

Rione Castello

Il quartiere storico, situato in posizione collinare, nacque nel 1217, divenendo una colonia pisana. Dopo la distruzione della cittadella di Santa Igia, capitale del Giudicato di Cagliari, ad opera dei Pisani nel 1258, a Castello venne spostata la sede vescovile e la chiesa di Santa Maria, sul versante orientale del colle, divenne cattedrale, così com’è oggi. Accanto vennero eretti il Palazzo Vescovile, l’antico Palazzo di Città (oggi un museo) e il Palazzo Regio (oggi sede della Provincia).
Il quartiere ha mantenuto l’impianto urbanistico toscano. È attraversato da grandi vie, connesse tra loro da un sistema di vie secondarie parallele. È circondato da una cinta muraria ancora in buono stato, rafforzata nei primi anni del ‘300 da torri. Sono giunte sino a noi la torre di San Pancrazio (1305) e la torre dell’Elefante (1307).

Bastione Saint Remy a Cagliari

Bastione Saint Remy

 

Il punto più amato del quartiere, uno dei simboli della città, è il bastione di Sant Remy.

Agli inizi del ‘900 al posto del vecchio bastione venne costruita la terrazza panoramica Umberto I, oggi frequentissima, anche nelle serate estive per la presenza di alcuni locali.
Dalla parte opposta del bastione si trova la Cittadella dei Musei, che occupa gli spazi dell’ex Regio Arsenale. All’interno si trova il Museo Archeologico Nazionale, la Pinacoteca Nazionale, il Museo di Arte Siamese ed il Museo delle Cere Anatomiche.