enfrit

Grotte di Su Mannau Fluminimaggiore

Un particolare dell'interno delle Grotte di Su Mannau

Grotte di Su Mannau (dettaglio)

Si tratta di una cavità tra le più antiche del mondo. Le grotte, divise in due rami, hanno un’importanza speleologica e archeologica. La parte destra è un ampio complesso carsico che si articola su vari livelli. Lo spettacolare ramo destro è stato generato dal fiume Rapido ed è costituito da numerosi e variegati condotti e sale. In particolare, la prima sala ha una grande rilevanza storica legata al culto dell’acqua, come si evince dai collegamenti con il vicino Tempio di Antas e dal ritrovamento di lucerne votive ad olio.
Il ramo di sinistra è originato dal fiume Placido e presenta imponenti sale, come il salone Rodriguez e la sala Serra.

Ci sono due tipi di visita alle grotte. Una guidata di tipo turistico. Un’altra di tipo speleologico, anch’essa guidata da esperti, che consente di vedere parti non aperte agli altri visitatori. L’attrezzatura viene fornita dagli organizzatori delle visite. Le escursioni durare dalle 3 alle 8 ore.

Fuori dalle grotte c’è un ampio parcheggio, un bar e tavolini dove è possibile consumare pranzi al sacco. Le grotte e le strutture esterne sono gestite dalla cooperativa “Su Mannau Srotte s.a.s.”. Il costo della visita turistica alle grotte è di 6,00 €. In primavera e autunno sono aperte tutti i giorni dalle 9.30 alle 17.30, in estate dalle 9.30 alle 18.30.

La temperatura in grotta è di circa 16 °. L’abbigliamento deve essere adeguato, soprattutto d’estate.

Come arrivare

Da Iglesias si prende la SS 126 verso Fluminimaggiore. Poco prima di arrivare al paese si trova sulla destra la deviazione per le grotte, ben segnalate con appositi cartelli.

Foto: Grotta di su Mannau, Fluminimaggiore. Fonte: Sardegna Digital Library