enfrit

Spiaggia di Coaquaddus, chiamata così per la forma sinuosa della costa

Spiaggia di Coaquaddus

Spiaggia di Coaquaddus

La spiaggia di Coacuaddus o Coaquaddus, che letteralmente significa coda di cavalli, è chiamata così per la forma sinuosa della costa che presenta numerose insenature.

È una lunga spiaggia di sabbia molto chiara, a grani grossi, formata da due parti divise da una grossa roccia. È circondata da colline verdi, la cui vegetazione, costituita prevalentemente da una profumatissima macchia mediterranea, digrada sino a toccare l’arenile. Il verde intenso della vegetazione fa da cornice alle sfumature azzurre e turchesi del mare, dando vita a contrasti cromatici favolosi. Giungendo dalla strada essi colpiscono in tutta la loro intensità e autenticità.

Il fondale è basso e ciò rende agevole la balneazione persino ai piccoli, in piena sicurezza.

Non solo. Specie in prossimità delle rocce fare delle immersioni, o divertendosi con maschera e boccaglio, permette di scoprire una ricchissima vita sottomarina. Intorno, i sentieri che attraversano le campagne profumate sono ideali per passeggiare e godere dello spettacolo della costa sottostante.

Come arrivare

Provenendo dalla cittadina di Sant’Antioco la spiaggia è raggiungibile percorrendo la SP 104. Dopo circa 10 km si svolta verso sinistra e si seguono le indicazioni per la spiaggia.

Tra i servizi si ricorda che la spiaggia è accessibile alle persone diversamente abili. È dotata di un ampio parcheggio, adatto anche ai camper, a pagamento. È presente un chiosco-bar. È possibile affittare ombrelloni, sdraio e pedalò. La presenza di venti rende la spiaggia ideale per la pratica del surf/wind surf/kite surf oltre a immersioni e pesca, subacquea e non.