enfrit

I fondali marini di Bosa, uno scenario unico

I fondali di Bosa

I fondali di Bosa

Bosa offre agli appassionati scenari sottomarini da sogno ed è pertanto molto ambita da chi pratica le immersioni. Intorno all’arcipelago chiamato Corona Niedda si trovano infatti pareti rocciose che scendono a picco a 60-70m e un tempo erano ricoperte di coralli. Tavolati rocciosi si alternano a distese sabbiose dove cresce la Poseidonia oceanica, anfratti nascosti e secche come su puntillone ospitano organismi marini dai colori vivaci.

Non è raro incontrare le aragoste che rendono Bosa tanto amata dai buongustai. Quelli di Capo Marrargiu sono tra i fondali migliori del Mediterraneo e della Sardegna: qui le remote eruzioni vulcanee hanno creato una serie di fendidure e buchi popolati da saraghi, murene e gronghi; la roccia vulcanica è rotta in alcuni punti da fratture spettacolari che formano delle vere e proprie grotte sommerse facili da esplorare. Sono ancora presenti anche numerose colonie di corallium rubrium visibili in alcuni punti a soli 5 m., che fanno solitamente la felicità dei subaquei. Uno scenario unico dunque, assolutamente imperdibile per chi ricerca nuove emozioni e ama esplorare paesaggi nascosti.

Per le immersioni si può contattare il Diving Center al numero 0785375649.