enfrit

Il Monte Ortobene e l’opera del redentore in bronzo

Statua in bronzo del Redentore sul Monte Ortobene

Statua del Redentore sul Monte Ortobene

Il monte è un’antica altura granitica alta 955 m.s.l.m. In occasione del Giubileo del 1901 lo scultore Vincenzo Jerace realizzù l’opera del Redentore in bronzo che si trova sulla cima del monte: ogni anno il 29 agosto si svolge qui una celebrazione religiosa che termina con una festa folkloristica.

Molto amata dai turisti la cosidetta conca, un ovile scavato all’interno di una grande roccia, unico in Sardegna. I nuoresi sono particolarmente legati a questa montagna, su cui è possibile fare piacevoli scampagnate grazie ai sentieri tracciati dalla forestale efacilmente percorribili. Nella parte che da Nuoro sale verso la cima infatti, il monte è rimasto pressochè incontaminato ed è possibile inoltrarsi nel bosco o arrivare ai punti panoramici dove si può godere del bellissimo paesaggio circostante.

La vegetazione è formata da quercie, pini, ginepri rossi, lentischi, olivastri; ricca anche la fauna composta da cinghiali, martore, volpi, lepri, falchi. Sul versante occidentale sono presenti alcuni interessanti resti preistorici delle tipiche necropoli a grotticcelle scavate nella roccia, denominate domus de janas (case delle fate). Sorge a est di Nuoro ed è raggiungibile direttamente dal centro seguendo le specifiche indicazioni.

Foto: Statua del Redentore www.wikipedia.org