enfrit

Gli antichi mestieri del falegname e dell’intagliatore

Gli antichi mestieri del falegname e dell'intagliatoreNumerosi falegnami della Marmilla producono ancora oggi manufatti in legno di valore. Nei laboratori artigiani di Mogoro si realizzano soprattutto oggetti di uso comune, come taglieri, vassoi per la carne e la frutta, forchettoni, mestoli e ciotole di varie dimensioni. Mogoro è noto anche per la produzione di sedie impagliate.

Nell’Arborea prevale la produzione di oggettistica: dai taglieri alle ciotole, dai mestoli ai contenitori di varie dimensioni e tipologie. Santa Giusta è la località che vanta la maggiore tradizione in questo settore.

A Sassari si trovano molti laboratori artigiani in cui si intaglia il legno per fabbricare taglieri, mestoli, ciotole e tanti altri oggetti di uso domestico.

Le sedie impagliate (semplici, senza decorazioni particolari come invece accade in altre zone della Sardegna) e i mobili sono un vanto degli artigiani di Orosei che lavorano il legno, tramandando l’antica tradizione di generazione in generazione.

Il Barigadu, ancora oggi, vanta boschi di alberi pregiati (rovere, noce, castagno, ciliegio, olivastro), che forniscono legname di qualità. Tra i paesi in cui si trovano laboratori artigiani di valore, segnaliamo Samugheo, specializzato nella produzione di mobili, sgabelli, sedie e cassapanche sarde.

Buddusò (Goceano) è un centro specializzato nella produzione di oggettistica in legno: mestoli, taglieri, contenitori per la cucina di varie dimensioni e forme.

Nel Nuorese, tra tutti, spiccano gli artigiani di Oliena, Nùoro e Orani.

Villagrande Strisàili è uno dei paesi dell’Ogliastra di maggiore tradizione nel settore della lavorazione del legno.

Nel Sarcidano non mancano i falegnami che producono ancora oggi manufatti in legno di valore. Nei laboratori artigiani di Isili si realizzano soprattutto oggetti di uso comune, come taglieri, vassoi per la carne e la frutta, forchettoni, mestoli e ciotole di varie dimensioni.

Nella Trexenta i falegnami si fanno apprezzare soprattutto per la produzione di attrezzi legati al mondo dell’agricoltura, ma anche oggettistica per la casa. Guasila vanta grande tradizione, in particolar modo nella produzione di ciotole e taglieri.