enfrit

Il granito di Villasimius per pavimentare le strade di Cagliari

Il granito di Villasimius per pavimentare le strade di CagliariVillasimius vanta una grande tradizione nella lavorazione della pietra. I suoi scalpellini hanno trovato lavoro anche in altri Paesi d’Europa, soprattutto in Germania, grazie alla loro abilità manuale nello scolpire e lavorare questo materiale inerte. Il territorio di Villasimius è ricco di granito bianco, ma dalle sue cave non sono stati estratti soltanto i blocchi impiegati per costruire (insieme a basalto e tufo) la Fortezza Vecchia (vedi Castelli e fortificazioni): di recente, il granito bianco di Villasimius è stato sfruttato per i lastroni che pavimentano la centralissima via Roma, a Cagliari, e altre strade di località della Sardegna.

Diamo uno sguardo alle altre regioni dell’Isola. Negli ultimi anni il territorio di Mandas (Trexenta) ha riscoperto la tradizione della lavorazione della pietra, in particolare del marmo bardiglio e del “corasullu”, di cui le vallate circostanti sono particolarmente ricche. L’esperienza dei suoi scalpellini sta dando un nuovo impulso all’attività artigianale del paese.

Nel Mandrolisai, il paese di Sorgono eccelle con i suoi scalpellini nella lavorazione della pietra.

Buddusò è noto nella regione del Monte Acuto-Goceano anche per la lavorazione del granito estratto nelle cave locali.

Nella regione del Sassarese-Romangia, infine, spiccano gli artigiani di Sassari.