enfrit

Il pane carasau ha conquistato il palato degli italiani

Il pane carasau<br />ha conquistato<br />il palato degli italianiI forni, un tempo nelle case e oggi nei panifici e nelle pasticcerie specializzate, hanno sempre lavorato intensamente in tutta la Sardegna. La nostra isola propone un grandissimo e variegato campionario di pani e dolci, fantasiosi e saporiti, delle forme più disparate. Alcuni di essi erano tipici delle feste, sino a non molti anni fa, ma il mercato attuale li richiede quotidianamente: perciò è facile trovarli anche in territori distanti da quelli di provenienza.

Il pane carasau, probabilmente, è diventato il simbolo della panificazione sarda: nato nelle zone del centro, si è ormai diffuso in tutta la regione ed è molto conosciuto anche nel resto d’Italia e all’estero. Le sebadas, invece, sono tra i dolci più apprezzati.

Va fatta una precisazione: gli scambi culturali e commerciali tra i singoli paesi della Sardegna hanno parzialmente contaminato le tradizioni locali. Infatti alcuni dolci tipici di un’area geografica sono facilmente reperibili in altre zone dell’Isola, soprattutto nei grandi centri. Ciò non basta a farli diventare specialità del territorio: ecco perché taluni potrebbero non essere menzionati in alcune regioni della Sardegna.

Foto realizzate da Luigi Corda