Città Scomparse

enfrit

Antiche rovine di città scomparseIsola nel cuore del Mediterraneo, crocevia di popoli e culture, la Sardegna è ricca di rovine di città oggi scomparse.
Antichi insediamenti che ci parlano di vecchie civiltà ormai estinte, di cui la Sardegna, con i suoi resti, ci aiuta a non perdere le tracce.
Fenici, Cartaginesi e Romani trovarono in Sardegna un importante sbocco commerciale, una base militare vincente, uno strategico punto d’appoggio. Sorsero così città ricche e fiorenti, che furono teatro di guerre e combattimenti, di trattative commerciali e scambi, i cui resti contribuiscono alla bellezza e unicità della Sardegna e che meritano oggi di essere visitati in una vacanza che nell’isola non può continuare a essere solo mare.

Area archeologica di Neapolis, sito di grande interesse naturalistico

Area archeologica di Neapolis, sito di grande interesse naturalistico

Area Archeologica di Neapolis ponte romano a SantaGiusta
www.tharros.info

L’area archeologica di Neapolis si trova a circa 24 km da Guspini. Per arrivare si percorre la SS 126 fino al km 94, dove si prende la deviazione per Sant’Antonio di Santadi. Percorsi circa 15 km e si devia a destra in una strada che attraversa dei terreni agricoli e dopo circa 200 m ci si trova nell’area archeologica.