Cuoio

enfrit

cuoioLa Sardegna vanta una tradizione millenaria nella concia e nella lavorazione della pelle e del cuoio.
La produzione conciaria sarda, pur essendo al giorno d’oggi proiettata nel futuro, mantiene comunque le radici salde nel passato. Sebbene abbia infatti inevitabilmente conosciuto un’interessante evoluzione soprattutto nei processi produttivi, indotta principalmente dalle sempre nuove scoperte tecnologiche, ha comunque mantenuto gli aspetti caratteristici tradizionali e l’antica maestria nelle realizzazioni.
Il principale settore di utilizzo dei manufatti in cuoio e pelle è quello relativo ai prodotti per l’equitazione: selle, briglie e altre attrezzature, ormai richiesti e utilizzati nei più grandi ippodromi del mondo.
In seconda posizione si pone il mercato calzaturiero e dell’abbigliamento: non solo i noti gambales Barbaricini, ma anche giacconi e altri indumenti.
Segue la produzione di oggettistica, accessori e souvenir: borse, cinture, portafogli e altri oggetti.
Oggi in Sardegna si trova una sola conceria, ad Abbasanta, mentre in numerose altre zone si trasforma il semilavorato, come a Cagliari, a Monserrato, a Decimomannu, a Pula, nell’Oristanese, a Dorgali e nella zona di Sassari.

A Sassari il cuoio veniva lavorato già nel Medioevo

A Sassari il cuoio veniva lavorato già nel Medioevo

Sassari vanta una grande tradizione nella lavorazione del cuoio, sin dal periodo medievale, quando il cavallo era il principale mezzo di trasporto. Oggi si producono borse e cinture, soprattutto, ma anche altri oggetti d’uso comune e tutto ciò che riguarda le forniture per l’equitazione (…)

Stivali, gambàli e scarponi di qualità a Dorgali

Stivali, gambàli e scarponi di qualità a Dorgali

Dorgali è il centro del Nuorese dove si trovano bravi artigiani che confezionano i più svariati oggetti di pelle lavorata a mano (stivali, gambali, scarponi da montagna, ma anche oggettistica varia) e di cuoio (borse e zainetti, oltre a selle e finimenti, più in generale (…)

Nel Goceano Pattada mantiene la leadership

Nel Goceano Pattada mantiene la leadership

Borse e cinture, ma anche briglie, selle e altre forniture per gli appassionati di equitazione che, in questo territorio, sono numerosi. A Pattada (Monte Acuto/Goceano) la lavorazione del pellame è ancora una tradizione (…)