Enogastronomia

enfrit

enogastronomiaLa cucina sarda: semplice, basata su ingredienti naturali, ma allo stesso tempo ricca, grazie alla varietà del territorio capace di offrire in tutte le stagioni prodotti sempre freschi, e anche creativa, pronta ad accostamenti azzardati ma sempre ben riusciti.
La tradizione culinaria della Sardegna, nonostante il suo essere isola, non è solo né principalmente di mare, non essendo la Sardegna una terra di soli pescatori, ed essendo sempre stato cauto il rapporto tra i sardi e il mare. La cucina sarda è infatti prima di tutto quella dei pastori e dei contadini: carne, formaggi saporiti, varietà di pane dalle forme più disparate, dolci a base di formaggio, mandorle e miele, vini e liquori che ricordano gli aromi e i profumi della macchia mediterranea.
Ma quando terra e mare si incontrano, laddove la tradizione peschereccia è forte, i risultati sono strepitosi.
La Sardegna è riuscita indubbiamente a sfruttare appieno a tavola tutte le risorse che il suo territorio le ha generosamente messo a disposizione.

Dolci tipici di Sardegna: Pardulas

Dolci tipici di Sardegna: Pardulas

La Sardegna, terra ricca in tradizioni culinarie, offre una gran varietà e quantità di dolci tipici e ogni territorio vanta i suoi dolci caratteristici con i loro nomi.
Tra i miei preferiti, non troppo dolci e con un sapore decisamente unico, sono le Pardulas o Casadinas.

Arselle alla Vernaccia – Ricetta

Arselle alla Vernaccia – Ricetta

Le arselle ci ricordano le passeggiate al mare nei primi soli di primavera dei quali godiamo il timido tepore e ci fanno venire in mente i fine settimana in famiglia.
La Vernaccia, invece, dalle origini incerte, Fenice o Spagnole, è un vino versatile, unico nel suo genere che combina un gusto complesso di terra e di stagno.