Zone Umide

enfrit

zone-umideNel mosaico dei paesaggi sardi, le zone umide non potevano mancare. Si incontrano molti stagni, nelle aree retrostanti il mare, specie nelle zone di Cagliari e Oristano. Sono i luoghi ideali per il bird-watching, dato che vengono scelti come punti di sosta da diverse specie di uccelli durante le loro migrazioni. Eccetto il lago Baratz, nei pressi di Alghero, la Sardegna ha solo laghi di natura artificiale. Macchie blu immerse nel verde dell’entroterra, offrono scenari fantastici e occasioni di svago come le gite in battello nel lago Flumendosa oppure possibilità di praticare sport quali il canottaggio e il windsurf.

Le Saline di Cagliari e il Parco Regionale Molentargius

Le Saline di Cagliari e il Parco Regionale Molentargius

Cagliari è senz’ombra di dubbio una città bellissima che si offre apertamente ai suoi visitatori.
Un enorme contributo in questo senso, è dato dalle Saline che, insieme al sistema degli stagni di Molentargius nell’hinterland di Cagliari, esercitano un fascino così forte e intenso lasciando un ricordo indelebile.

Il lago di Posada, uno dei più belli della Sardegna

Il lago di Posada, uno dei più belli della Sardegna

Il lago è uno dei più belli della Sardegna. E’ un grande bacino artificiale di forma irregolare formato dalla diga Maccheronis sul rio omonimo e rifornisce di acqua tutta la piana. Presenta numerose insenature tra le colline e sponde in parte sassose e in parte sabbiose; nella parte meridionale ci sono delle vere e proprie scogliere.

Il Tirso e lo sport, un’antica tradizione

Il Tirso e lo sport, un’antica tradizione

In passato il fiume era la principale via di comunicazione per gli abitanti della zona, attraverso piccole imbarcazioni di legno che permettevano di spostarsi facilmente: oggi in qualche modo quest’antica tradizione è tramandata dal canotaggio che è diventato uno sport importante e piacevole.