enfrit

Turris Lybisonis, sei secoli di storia della colonia romana

Turris Lybisonis, sei secoli di storia della colonia romanaTurris Lybisonis, l’attuale Porto Torres, è la località più importante della Sardegna tra quelle fondate dai Romani durante la loro permanenza nell’Isola, esattamente tra il I secolo a.C. e il V d.C. La colonia romana (della quale molte testimonianze sono conservate nell’adiacente Antiquarium Turritano e al Museo Archeologico Nazionale “Sanna” di Sassari) ben presto divenne un importante scalo marittimo intermedio per le navi che proseguivano verso Occidente. Nel II e nel III secolo d.C. conobbe il suo massimo splendore (sono stati trovati numerosi reperti provenienti dalla lontana Persia), prima di un’improvvisa crisi che lo fece cadere quasi nell’anonimato.

La città moderna è stata costruita in epoche successive sopra e attorno alle rovine di Turris Lybisonis, soltanto in parte ancora visitabili: l’uso della dinamite nei lavori di costruzione della ferrovia, tra la fine dell’Ottocento e i primi del Novecento, purtroppo ha distrutto una vasta area. E tanti siti sono sepolti sotto i palazzi moderni. Tuttavia, l’importanza di questo scalo è rimasta immutata: non a caso, il suo porto è ancora oggi uno dei più trafficati di tutta l’Italia. L’area archeologica comprende un’importante zona termale del II secolo d.C. (impropriamente chiamata Palazzo Re Barbaro), ma si possono visitare anche i resti delle terme Pallottino e Maetzke e, a poche centinaia di metri. un ponte romano del I secolo d.C., che consentiva di attraversare il rio Mannu. È uno dei più belli e meglio conservati ancora esistenti in Italia, insieme a quelli di Rimini e Ascoli Piceno. Con la particolarità di una evidente pendenza, che gli conferisce un tocco di originalità. Da parte del Comune è in progetto l’acquisizione di un’altra area, situata tra il sito archeologico e il porto commerciale: secondo gli studiosi, sotto una collina si nasconderebbe un grande anfiteatro.

Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS