enfrit

L’Antiquarium Arborense, nell’elegante Palazzo Parpaglia

Antiquarium Arborense

Antiquarium Arborense

Il Museo conserva i bellissimi reperti provenienti da tutta la zona dell’oristanese e nasce nel 1938 in seguito ad una donazione privata. E’ ospitato nell’elegante Palazzo Parpaglia, di gusto neoclassico, che è stato la sede della Casa del Fascio e ha accolto Mussolini nel 1942.

Al piano terra vengono solitamente ospitate mostre temporanee di tipo archeologico, mentre al piano superiore vi è un’esposizione stabile di reperti e di retabli del ‘400 e del ‘500. La maggior parte dei ritrovamenti provengono dalla penisola del Sinis e partono dall’epoca preistorica.

Numerosi sono i corredi funebri fenicio-punici di VII-III sec. provenienti da Tharros e il plastico ricostruttivo della città punica. Tra i pezzi più interessanti una coppa dipinta con Ercole che lotta contro il toro di Creta, di provenienza micenea, una collezione di ceramica etrusca proveniente da Tharros e i vasi in vetro di età romana. Estremamente interessante anche una collezione di attrezzi da chirurgo provenienti da un ospedale di Forum Traiani: costituiscono una testimonianza unica di medicina antica. I reperti esposti permettono di ricostruire la storia del territorio e la visita al museo è dunque fortemente consigliata a chiunque voglia immergersi nella storia di Oristano e del suo circondario.

Come arrivare

Si trova in piazza Corrias, è gestito da una cooperativa ed è accessibile ai diversamente abili; il museo organizza anche visite guidate al centro storico di Oristano.

Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS