enfrit

Dolce tipico del Natale in Sardegna

Una delle tradizioni più belle del Natale in Sardegna, che molte famiglie ancora conservano, è la preparazione dei dolci tipici sardi.
Su Pan’e Saba, ovvero il Pane di Sapa, è un dolce invernale da forno di antichissima tradizione sarda, preparato per queste occasioni speciali. Vi devo confessare che questa ricetta mi fa venire in mente immagini della mia infanzia…la cucina di mia nonna…il freddo inverno…il fuoco nel cammino…e i profumi dei dolci che ci preparava con tanto amore!
Questo è un dolce della tradizione sarda, e infatti nel passato era un “pane” impastato con la saba che lo rendeva dolce e quindi poteva essere consumato alla fine del pasto. Ogni zona della Sardegna ha la sua ricetta tradizionale perché veniva arricchito con dei prodotti locali come noci, nocciole, uva passa e aromi come scorza di limone o arancia e semi d’anice.
Per chi non lo sapesse la sapa si ottiene dal mosto d’uva che viene fatto bollire per circa 8-10 ore a fuoco lento finché non diventa uno sciroppo denso e di colore scuro.
Ma ecco la ricetta del pane sardo di Natale!

Ingredienti:

tipico dolce natalizio sardo

Pan’e Saba (Pane di Sapa)

500 g di farina
350 ml circa di Sapa
200 g di pinoli
150 g di noci sbucciate
200 g di uva passa
100 g di mandorle spellate
25 g di lievito di birra
5 grammi di cannella
1 pizzico di sale
Liquore marsala q.b.
Poca acqua tiepida per far sciogliere il lievito
Sapa per spennellare

Sciogliete in acqua tiepida il lievito di birra e mettete a bagno l’uva passa nel marsala per ammorbidirla.
Nel frattempo sminuzzate la frutta secca.
Setacciate la farina e aggiungete il lievito.
Aggiungete la sapa poco a poco per volta, scolate l’uvetta e unitela assieme alla frutta secca, il sale e la cannella.
Una volta ottenuto un impasto morbido e uniforme lasciate riposare per due ore circa coperto con una coperta di lana.

Trascorso il tempo dividette l’impasto in panetti più piccoli e fatte lievitare ancora per una notte. Saranno ben lievitati quando la superficie apparirà ben liscia.
Dopo la lievitazione infornate con forno caldo (200°) per circa un’ora.

Quando è ancora tiepido, spennellate i pani con altra sapa e, a piacere, guarnitelo con palline colorate, treccine di zucchero e mandorle in superficie.

Il sapore dolcissimo della sapa è l’ingrediente fondamentale per altri dolci tipici del Campidano e del Nuorese come Is Pabassinas o Su Pistiddu.

Consigli della nonna:
– non lavorate molto a lungo l’impasto dopo aver aggiunto l’uva passa e le noci.
– infarinate l’uvetta prima di aggiungerla all’impasto.

Allora, buon divertimento e buone feste a tutti!

Pane di Sapa dolce di natale sardo

Pan’e Saba – Dolce tipico del Natale in Sardegna

Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS